b0iad3hhh

Istituto: XXV Aprile (Via Milano 36)

Città: PONTEDERA

Redazione: b0iad3hhh

La vendita legale di armi in America: è sicuro per la popolazione?

La vendita legale di armi in America: è sicuro per la popolazione?
Un uomo a Las Vegas spara dal Mandalay Bay hotel alla folla che stava assistendo ad un concerto country. I morti sono 59 e 537 i feriti facendo questo attentato il uno dei più disastrosi nella storia degli Stati Uniti e il più grande attentato con armi da fuoco. Un duro colpo terroristico per gli USA che riaccende la miccia della questione in America della legittima difesa; per capire da dove arriva questa tradizione andiamo indietro nel tempo. La legittima difesa nasce con l’indipendenza dell’America per il bisogno di difendersi dagli inglesi e dagli indigeni per la mancanza di polizia sul territorio. Adesso il personale è presente sul territorio e quindi la difesa dei cittadini è garantita. Nonostante ciò, i cittadini continuano a possedere armi per difendersi da eventuali ladri. Inoltre, soprattutto nella zona centro-meridionale degli Stati Uniti, la preoccupazione per gli immigrati e gli extracomunitari induce i cittadini a tenere le armi. Secondo i democratici e gli stati sulla costa est e ovest vogliono abolire le armi da fuoco per diminuire le sparatorie e la possibilità di uccidere facilmente, come è successo con le morti innocenti di neri alla fine della presidenza di Obama. Nonostante lo scorso presidente abbia tentato di fermare la vendita delle armi negli Stati Uniti le importanti industrie, i repubblicani e una grande fetta della popolazione hanno impedito l’approvazione dell'importante legge in questo settore, contribuendo al semplice accesso di armi. La nuova presidenza non contribuisce al fatto. Trump infatti, con la sua politica protezionista, non contribuirà ad arginare la vendita di armi. Le sue elezioni inoltre sono state supportate dai protezionisti, dalla popolazione meridionale degli USA e dai fascisti, causa gli spaventosi attentati successi sia in Europa che in America. La nostra redazione sta dalla parte delle vittime di sparatorie e dalla parte dei democratici perché negli Stati Uniti, dove vige il diritto di vita non si può vendere tali armi capaci di uccidere centinaia di persone innocenti. b0iad3hhh