Vi è mai capitato di alzare gli occhi al cielo e rimanere ammaliati da quella moltitudine di stelle che popolano la notte? Avete mai provato quell’affascinante emozione nel paragonarvi con l’infinito universo?
Ogni volta che mi ritrovo davanti a questi punti luminosi mi rendo conto di quanto noi siamo piccoli e di quanto i nostri problemi possano risultare quasi insignificanti rispetto all’immensità del creato. Ma nella solitudine di questo infinito universo mi perdo nei miei pensieri cercando di immaginarmi cosa c’è tra noi e le stelle, la cosa mi spaventa ed allo stesso tempo mi affascina e mi conquista. Di fronte a questo spettacolo dimentico tutte le preoccupazioni che mi attanagliano, provo pace e serenità che mi permettono di riflettere con migliore chiarezza sulle mie scelte e sul mio futuro.
Penso che tutte le persone, immerse in quella frenetica vita che caratterizza questi tempi moderni, debbano fermarsi e volgere lo sguardo al cielo per poter godere di quegli stessi attimi di calma che provo pure io.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account