Nel nostro Paese le questioni politiche, e quindi anche le elezioni, costituiscono una parte molto importante del sistema democratico, in quanto danno la possibilità a tutti i cittadini italiani di votare chi, secondo loro, sia la persona più adatta a governare.
In Italia sono sempre meno i cittadini che si recano ad esprimere il proprio parere durante le elezioni, in quanto viene molto sottovalutata questa possibilità di votazione, non pensando a tutte le guerre che si sono scatenate, affinché tutti i cittadini potessero avere questo diritto.
È proprio per i sempre minori partecipanti alle elezioni che, secondo me, vengono elette persone che non soddisfano i pareri di tutta la popolazione Italiana, creando in questo modo un malcontento generale.
Le così tanto conosciute “primarie” sono un grande esempio di democrazia che noi Italiani non sfruttiamo completamente, differentemente da quanto accade in America, dove le primarie sono molto importanti, e vi partecipano infatti, milioni e milioni di cittadini.
In tutto questo, però, c’è anche un lato negativo da non sottovalutare, ovvero il fatto che durante elezioni, votano pure persone che non si intendono in modo vero e proprio di politica, e quindi molto spesso accade che queste persone votano i candidati in base alla simpatia, e non in base a chi potrebbe essere veramente in grado di rappresentare lo Stato Italiano.
Ovviamente il sistema elettorale dovrebbe essere scelto in base alle necessità della maggior parte dei cittadini, ma in ogni caso, io preferisco le primarie, in quanto si ha una maggiore libertà di scelta, e perché in questo modo rappresenterebbero perfettamente il significato di democrazia.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account