L’Italia non è un paese per vecchi, o forse si, insomma, abbiamo la popolazione con il più alto numero di ultra sessantenni del mondo, le cose nuove qui risalgono a non meno di 15 anni fa, se non di più.
Che ci troviamo in una metropoli, o in periferia, i vecchi in italia sono sempre più dei giovani. Le giovani menti italiane sono famose in tutto il mondo per il loro alto quoziente intellettivo, ma sono famose solo perchè i paesi esteri come gli Stati uniti gli hanno dato la possibiltà di esprimersi e di dare quello che potevano dare. se però fossero rimasti in Italia, nonostante abbiano conseguito lo stesso un diploma o una laurea, sarebbe finiti, con tutta probabilità, a lavore in un’ambiente che non c’entra assolutamente con il loro tipo di istruzione. Tutto questo dovuto dal fatto che, oltre a esserci poco lavoro sopratutto per i giovani, l’Italia da poche possibilità a un giovane, essendo, non un paese per vecchi, ma un paese dominato da vecchi. L’Italia avrebbe tanto da dare alle giovani menti se non si preoccupasse solo per se stessa. Ascoltai tempo fa una canzone italian che diceva testuali parole: “In un paese per vecchi ti rispecchi in certi modi di fare, dall’estero non riesco a decodificare”. Lascia molto a riflettere ritengo, insomma è proprio vero che spesso gli altri paesi non riescono ben a capire cosa l’Italia abbia in tenzione di fare. Inoltre se cresci in un paese di vecchi, crescerai tale e quale a loro, a meno che non si riesca a sfuggire da tutto questo, facendo cosa… Fugendo all’estero ovvio. Inutile lamentarsi quando vediamo che qualche ricercatore italiano che è riuscito a trovare una nuova medicina, se ne prenda il merito quel paese che gli abbia permesso di scoprirlo, e poi noi dobbiamo pagare il doppio del prezzo per farcelo portare qui nel nostro paese. Questa cosa accade spesso, se tutto questo fosse avvenuto in Italia saremmo un paese più ricco e moderno, ma a perer mio, il nostro paese ha intenzione di rimaner nella sua vecchiaia… E voi? che ne pensate? siete d’accordo con me?

0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2023 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account