Ormai in questo periodo la maggior parte dei teenager, pensa che il modo più giusto per divertirsi sia ubriacarsi con gli amici.
Forse questo è causato dal fatto che la nostra generazione è molto libera, nel senso che i ragazzi molto spesso non vengono costantemente seguiti dai propri genitori, e allora si ritrovano a poter fare ciò che più gli pare e piace, iniziando a frequentare cattive compagnie, che li porta molte volte ad ubriacarsi e a fumare spinelli.
Molte persone solitamente quando hanno dei problemi di tipo familiare oppure altri di tipo personale, per potersene ‘dimenticare’ ricorrono a bere alcol o a fumare, anche se questo non sarebbe il modo giusto per risolvere la situazione.
Invece altre persone che sono più timide, quando gli capita di trovarsi in mezzo ad altre persone che fanno uso di sostanze alcoliche, si prendono di coraggio, superano la vergogna, e iniziano anche loro a bere, e in questo modo possono socializzare di più, perché spesso l’alcol aiuta a sciogliersi e a sentirsi più liberi e più a proprio agio in alcune situazioni.
L’alcol è sempre stato considerato come una bevanda da poter consumare in compagnia di qualche amico, per poter rendere la serata più divertente e allegre, anche se secondo me c’è una bella differenza tra l’ubriacarsi con gli amici in casa da soli, magari dove non disturbano nessuno, tra l’ubriacarsi con gli amici in locali pubblici, potendo risultare poco graditi dalle persone che ci stanno intorno.
Siamo ragazzi ed è giusto che ci venga concessa un po’ di libertà, e per divertirci non c’è bisogno di ubriacarci, ma potrebbe bastarci stare in compagnia con i nostri amici.

0
1 Comment
  1. cicciogenio 4 anni ago

    Pienamente d’accordo col trovare la causa di ci

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account