Il biossido di carbonio è un gas inerte, inodore ed incolore, presente in atmosfera in maniera del tutto naturale in concentrazioni limitate visto l’utilizzo da parte delle piante, ma il lato oscuro di questa anidride carbonica lo procura l’uomo. Il problema parte proprio da noi e non può essere modificato in nessun altro modo se non limitando i consumi di sostanze con alto contenuto di sostanze nocive, ridimensionando lo smog e l’inquinamento in generale.

Questo problema sembra banale, ma non lo è anzi… Il singolo può benissimo controllarsi e migliorare nel suo piccolo, ma poche persone, popolazioni, ma anche solo pochi stati, non possono cambiare in modo sostanziale, deve essere il mondo intero a regolarsi per migliorare. Quello dei danni ambientali provocati dalle emissioni di CO2 non è un problema da liquidare commentando “ vabbè ok esiste, ma non procura nulla di particolarmente grave”, perché non è così. Bisogna informarsi bene, perché le problematiche legate a ciò le possiamo riscontrare ogni giorno, ovunque ci si trovi. Il biossido di carbonio é infatti in grado di modificare tutto l’ambiente naturale in modo molto lento, ma costante, visto che la percentuale presente sul nostro pianeta sta aumentando sempre di più, soprattutto nelle zone più ricche ed industrializzate. Bisogna inoltre guardare avanti, al futuro, pensare a chi occuperà questa Terra fra generazioni e generazioni, bisogna lasciare a coloro che verranno un luogo magnifico come è stato donato a noi, non abbiamo nessun diritto di rovinarlo, ma solamente di migliorarlo.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account