Pronunciare oggi la parola INFORMATICA, è come dire ARMI durante il periodo di guerra: evidente l’importanza di questo elemento nella società del giorno d’oggi. L’esempio non è uno dei più felici, ma quel che importa e che fa riflettere è la sostanza. Allora non si poteva combattere se non si reggevano determinati oggetti nelle mani ed ora è esattamente lo stesso con la tecnologia: non si può vivere senza, ormai tutto è basato su di essa e tramite essa sviluppato. Per i ragazzi, più di tutti, la tecnologia raggiunge livelli di importanza, nei casi estremi, simili all’aria per respirare. Ormai la scuola, il lavoro, lo studio, il divertimento e molte altre azioni comuni sono basate per una parte abbastanza significativa su internet e dunque sulla tecnologia. Nativi digitali o meno, tutti sono chiamati all’appello e sono costretti a rispondere in maniera positiva ed efficace a questa relativa “novità”. Si stanno sviluppando sempre di più tra i ragazzi le competenze informatiche, al punto tale da basare i loro studi e perfino il loro futuro su ciò. Il numero di posti di lavoro legati a quest’ambito sono destinati ad aumentare e una scossa positiva la darà Apple se aprirà veramente a Napoli, come ha annunciato, una sua azienda di progettazione per le applicazioni. Sarebbe un bel punto di riscatto per il sud Italia, soprattutto per la città e per i giovani, inoltre creerebbe diversi posti di lavoro nel settore. La Apple è, tra virgolette, la regina della tecnologia dei giorni nostri, infatti i suoi prodotti sono i più ambiti, da parte di tutte le fasce d’età. Realizzare un punto Apple così importante in Italia darebbe la voglia a molti giovani di approfondire determinati campi di studio sull’informatica e magari, chissà, di diventare dei piccoli geni o dei creatori di qualche fantastica applicazione firmata Apple.

0
1 Comment
  1. martinamaida 4 anni ago

    complimenti, hai scritto un bell’articolo.

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account