In questo periodo ho letto un libro che ha suscitato in me emozioni pazzesche , penso sia in cima alla classifica dei libri più belli che ho letto fin ora.
“Tutto torna” di Giulia Carcasi è un romanzo caratterizzato da una narrazione che intreccia presente passato e futuro. E’ un romanzo sull’amore e sulla solitudine. Inizialmente ho trovato la lettura di questo romanzo molto faticosa. Il racconto apparentemente, sembra non seguire un filo logico, intrecciando il tutto con la fantasia i ricordi e la realtà. Il tutto avviene però in un modo così sintetico che spiazza il lettore. Il linguaggio è profondo nella sua sintesi. Penso che per capire in profondità questo romanzo si debba leggere più di una volta.Diego lavora alla revisione di un vocabolario nel corso della sua vita. Diego è un professore universitario, che durante uno dei suoi spostamenti in treno tra Roma e Pisa sviene e a salvarlo è Antonia. Da questo momento è come se Antonia ci fosse sempre stata nella sua vita eppure non c’era, l’aveva appena conosciuta. La loro è una storia complicata, fuori dal comune, più si vedono e più elevato è il rischio che il loro amore si spezzi. Basta una sola menzogna a mandare tutto all’aria. La loro storia, infatti finisce a causa delle bugie di Antonia che si ammala e non sarà mai più quello che era prima.
Tutto torna, e tu?

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account