Tanti li chiamano scarabocchi, altri dicono che sporcano l’ambiente, per me, invece, sono “opere d’arte”!
Sono bellissimi se ben fatti, anche se, a volte, sono un po’ invadenti; hanno un loro significato e sono una forma di manifesto espressivo.
I disegni e le scritte variano da cose che loro non hanno potuto esprimere a parole, allora li esprimono così; quello che creano sui muri, viene fatto per essere visto da molte persone, ma soprattutto per realizzare il loro sogno: diventare writers professionisti e amati come Banksy.
Oltre a disegnarli sui muri, vengono fatti anche sui servizi pubblici o muri privati, purtroppo non vengono più visti come bellissimi disegni ma, bensì, come atti vandalici e questo “nomignolo” rovina la magnifica opera.
Se devo dire la mia, i graffiti sono l’arte per i giovani, perché molte volte solo noi li capiamo, invece, davanti a un quadro del più celebre pittore del ‘800 o ‘900, per noi le cose si complicano e non riusciamo a trarne il significato.
Per me i graffiti e i murales dovrebbero continuare a essere tollerabili perché danno un tocco di colore e di vita alla città in cui si vive.

– Che ne pensate dei graffiti o murales?
– Li tollerereste o li condannereste?
– Cosa significano per voi?

0
1 Comment
  1. Marco 4 anni ago

    Ciao tami00!
    Mi

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account