Molte volte, specialmente da bambini, ci sentiamo dire dai nostri genitori: “Non comportarti come un bambino, vedi di crescere!”.

Da piccoli noi non vediamo l’ora di poter diventare adulti, perché crediamo che tutto sia più facile, non dobbiamo rendere conto a nessuno e possiamo fare ciò che più ci diverte, ma in realtà sappiamo che non è così.

Vediamo la vita in un modo diverso da com’è in realtà, notiamo solo gli aspetti positivi, e questo ci porta a pensare che la vita da adulti sia migliore da quella che viviamo quando siamo bambini o adolescenti.

Ma in realtà non è così come crediamo: una volta diventati adulti, dobbiamo assumerci le nostre responsabilità e iniziare a prenderci cura di noi stessi da soli, senza l’aiuto di altre persone.

Molte volte si ha paura di crescere perché pensiamo che non siamo in grado di relazionarci con il resto del mondo, e questo molte volte, causa in noi un senso di inadeguatezza e ci sentiamo inferiori agli altri.

Invece, una volta diventati adulti, si rimpiangono i momenti in cui si era bambini e ci si poteva divertire per lunghe ore al giorno, in quanto si poteva stare al parco per tutto il tempo che si voleva insieme ai propri genitori o ai propri nonni, si facevano nuove amicizie con altri bambini e si tornava a casa stanchi, ma dopo aver passato una giornata di pieno divertimento.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account