Avete idea di quanto una donna tenga al proprio aspetto esteriore, di quanto tempo impieghi per farsi ‘bella’ agli occhi degli altri e di quanto sia bassa l’autostima di parecchie di loro?
Qual è lo scopo di voi uomini nel picchiare, torturare o addirittura uccidere la propria moglie, o un’altra donna?
Oramai l’uomo e la donna vengono posti sullo stesso piano, in quanto durante l’antichità ella era considerata come un oggetto per i propri mariti, come un essere inferiore e la sua libertà era limitata in tutto.
Nonostante questo però la donna viene lo stesso sfruttata e picchiata dai mariti stessi, specialmente nelle zone dell’Asia Meridionale (Pakistan, Bangladesh, India e Afghanistan).
Oltre che con le mani, l’uomo ricorre anche alla violenza attraverso l’acido, con lo scopo di sfigurare il viso della donna, fino a danneggiarle i tessuti della pelle e spesso addirittura fino ad esporne le ossa, talvolta sciogliendole.
Vogliamo dire “basta” alla violenza una volta per tutte?
Vogliamo far capire agli uomini che non hanno il dominio su di noi e che con la violenza non risolvono niente?
Si sa, la violenza è l’arma dei deboli.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account