Possiamo notare che negli ultimi tempi la tecnologia è migliorata notevolmente rispetto al passato.
Ai tempi dei nostri nonni o dei nostri genitori la musica la potevamo ascoltare nei dischi, mentre ora con le molte applicazioni e con internet, la possiamo scaricare in pochissimo tempo.
Prima per leggere un libro bisognava andare nelle biblioteche, mentre ora, possiamo anche andare lì, ma possiamo scaricarli anche da internet e leggere dall’ebook.
Tutti i ricordi che si avevano all’epoca erano racchiusi in album o in alcuni scatoloni, mentre adesso basta salvare foto o video nel computer o sul cellulare.
Ormai la tecnologia, non solo sta sostituendo i ricordi materiali, ma riesce addirittura a distruggere la nostra vita sociale, in quanto molti di noi preferiscono stare ad un monitor giocando ad un videogames anziché uscire fuori all’aria aperta e divertirsi con i propri amici come era solito fare anche all’epoca.
L’emozione che si prova guardando i vecchi ricordi materiali (come le fotografie) non è assolutamente paragonabile a come le vedremmo dietro un monitor .

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account