Eccoci puntuali anche quest’anno per dare il via al live con i vincitori del viaggio premio per la scorsa edizione de ilquotidianoinclasse.it. Anche i ragazzi dell’edizione precedente ci hanno raccontato in un diario il loro viaggio a New York.

Quest’anno i fortunati e meritevoli ragazzi della redazione Sapere Aude – ovvero il Prof. Romagnoli, Melissa, Sara, Gloria, Alessandra e Lorenzo – ci raccontano il loro viaggio a Londra e ci permetteranno di vivere con loro questa divertente e formativa esperienza, durante la quale hanno anche avuto l’opportunità di entrare nella redazione europea dell’autorevole Wall Street Journal e di conoscere tre dei redattori del quotidiano.

Da bravi turisti, sono stati al Big Ben presso l’House of Parliament e alla maestosa abbazia di Westminster. Non poteva mancare una visita a St. Paul lungo il Tamigi, al The Globe Theater e poi al Tower Bridge e alla Tower of London.

 

Dopo tanta storia, i ragazzi hanno attraversato l’avveniristico Millennium Bridge che porta da St. Paul alla Tate Modern, un maestoso e modernissimo museo d’arte moderna che ogni anno organizza installazioni grandiose dei più grandi artisti contemporanei, e sono saliti sul London Eye, una ruota panoramica costruita in occasione del nuovo millennio; da questa attrazione si può godere di una vista mozzafiato sulla città.


Londra è anche la capitale dello shopping; come non fare una passeggiata in Oxford Street per arrivare fino a Piccadilly Circus?

L’aspetto più interessante del viaggio è stato senza dubbio la visita alla redazione del Wall Street Journal dove hanno conosciuto il direttore della testata Thorold Barker, con il quale hanno avuto modo di parlare dei giovani e del mondo del lavoro. 

 

I ragazzi della redazione Sapere Aude e il loro professore hanno anche avuto modo di conoscere i capo-redattori di tre aree del giornale che hanno raccontato il lavoro che svolgono quotidianamente, con tutte le particolarità relative ai diversi settori.

Il loro impegno è stato decisamente premiato! Chi sarà di voi a meritare un’esperienza altrettanto unica?

4 Comments

Leave a reply

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account