Al giorno d’oggi molti di noi veniamo ricattati da altre persone, i cosiddetti bulli, che se la prendono (la maggior parte delle volte) con persone più piccole di loro oppure con persone che vengono definite ‘deboli’ e ‘incapaci di difendersi’.
E’ davvero così? Abbiamo paura dei bulli solo perché sono persone più grandi e forti di noi?
Il bullismo non è solo un comportamento violento fisico, ma anche psicologico, e molte persone vittime di bullismo, non riuscendo ad uscire da questa situazione, arrivano addirittura all’idea di suicidarsi.
Dobbiamo iniziare a ribellarci a queste persone, non dobbiamo continuare a permettergli di comandare su di noi facendogli fare quello che vogliono.
Dobbiamo fargli capire che siamo capaci di dire “no” in queste situazioni, che siamo persone più forti di loro e che la violenza contro le persone non porta a nessuna conclusione.
Bisogna anche far capire ai bulli che le persone deboli in realtà sono loro, in quanto se la prendono con persone più piccole di loro, solo perché sanno che potrebbero avere la meglio, perché se dovesse capitare loro di discutere con persone più grandi, siamo tutti sicuri del fatto che non proverebbero a ricattarli o trattarli male come sono soliti a fare.
Per riuscire ad uscire da questa situazione potremmo anche chiedere l’aiuto di una persona adulta, in quanto saprebbe come affrontare le cose e ci darebbero dei consigli utili.

0
Commenti
  1. malaga 5 anni ago

    Hai ragione
    Secondo me lo fanno solo per farsi vedere tanto grandi e furbi, per

  2. mikyreporter 5 anni ago

    Mi piace molto come hai deciso di strutturare il tuo articolo. Purtroppo dal punto di vista psicologico di chi soffre di bullismo

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account