Tanti ragazzi oggi anno sport di tutti i generi: dal calcio al basket,dal nuoto alla pallanuoto,dal paracadutismo allo snowboard, dal baseball al rugby. Il mio sport preferito e anche il mio hobby è il ciclismo. Ho deciso di fare ciclismo per una scelta di vita perché, in un certo senso, mi fa sentire libero e felice facendomi passare del tempo insieme ai miei compagni di squadra con la quale mi alleno. Mi piace anche perché è uno sport faticoso, pericoloso, ma può darti grandi emozioni, soddisfazioni e ti dà il piacere di vivere nella natura. Noi ragazzi che corriamo e facciamo questo sport vogliamo diventare come i nostri idoli. Vincere qualche campionato e diventare il più forte di tutti è un sogno che voglio realizzare. Il ciclismo, in poche parole, è sofferenza, ci si allena e si corre con qualsiasi tempo e su qualsiasi strada e in qualsiasi condizione e situazione fisica o mentale. Ma quello che ho imparato ed appreso in questi anni è che: la sofferenza, quindi lo sforzo fisico e mentale, è una compagna di viaggio, un insegnante di disciplina e di vita.

0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2022 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account