I videogiochi ormai sono all’ordine del giorni, ogni adolescente avrà sicuramente una playstation, o una xbox o semplicemente un cellulare, che è usato per si e no l’80% per giochi on line o non, e non più per cose oramai che dovrebbero essere più utili, come una picccola ricerca via web o più semplicemente per le emergenze
I videogiochi sono sempre più influenti tra le persone, basta ricordarsi qualche estate fa dove videogiochi come pokemon Go stavano ormai prendendo il sopravvento, alcune persone sono adirittura morte per questo gioco. Non so se davvero possiamo considerarlo uno sport, ma se ci pensiamo a fondo, effettivamente i videogiochi hanno molte carartteristiche che potrebbero caratterizzarlo come uno sport. Forse sono state le stesse caratterictiche a portare alla decione di inserire i videogiochi all’interno degli sport olimpionici. La cosa pare assurda e molti stentano ancora a crederci, questa notizia inoltre sta portando scompiglio tra la gente che ne parl. Coloro che decidono gli sport olimpionici stanno perdendo sempre più credibilità in questi anni, siccome fino a meno di 20 anni fa, sport come il calcio e l’hockey non sarebbero mai stati inseriti, e invece guardate ora, abbiamo anche i videogiochi. Come andrà a finire lo dirà solo il tempo. Ma per il resto aspettiamo le prossime olimpiadi del 2020 in Russia, e vediamo se potremmo veramente considerare i videogiochi come uno sport olimpionico.

0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2023 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account