Non è una novità sentire una persona di successo nel prorpio lavoro lasciare tutto per occuparsi di faccende private come in questo caso della famiglia riguardante il politico Di Battista il quale ha preferito dedicarsi meno alla politica italiana, e di più al proprio figlio. Lasciamo da parte le opinioni e cerchiamo di fare un discorso obbiettivo. Essere una persona importate come lui deve avere sicuramente un gran peso, certo non è capo dello stato e neanche capo del partito del Movimento 5 stelle, ma comunque a livello nazionale si sente molto parlare di lui. Non ha lasciato del tutto il partito, ma sicuramente si è lasciato alle spalle anni di esperienza politica, che potrà recuperare solo con altri anni di duro lavoro se dovesse tornare un giorno. Lasciare così una grossa parte della propria vita deve essere molto dura, perchè si rinuncia a molti sogni che si è sempre voluti realizzare. Pensate a qualche personaggio famoso, che sia un politico, un cantante, un attore o un artista è sempre dura per loro. Pensate a Renzo Piano lasciare per sempre l’architettura e dedicarsi poi all’ippica, o a Fabri Fibra che lascia la musica per fare il fashion blogger. Ora sto un pò sdrammatizzando, ma credo di aver reso l’idea. Pensate anche solo anche un vostro amico già adulto magari, che lascia gli studi percè si è reso conto che nella vita vorrebbe fare tutt’altro, deve essere anche lì molto dura ma soprattutto stressante. Io personalmente non credo di essere in grado di lasciare i miei studi di architettura per dedicarmi a qualche altra mia passione, perchè saprei che dovrei ricominciare da capo e cancellare grossa parte della mia vita? E voi? Avreste il coraggio?

0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2023 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account