Saprete certamente che a Milano si sta svolgendo in questi giorni EXPO 2015 Milano. L’edizione corrente dell’esposizione universale è dedicata al tema “Feeding the Planet, Energy for Life” ovvero “nutrire il pianeta, energia per la vita”. Voi visiterete questo evento di rilevanza mondiale?
 
Sono 110 gli ettari di terreno occupati da EXPO e ci si può sentire spaesati camminando fra gli innumerevoli padiglioni nazionali e tematici che affollano expo. Ma vi aiutiamo noi! Se farete una visita ad EXPO Milano 2015 non perdetevi i padiglioni che stiamo per segnalarvi. Vi lasceranno senza parole, qualcuno per i contenuti interessanti, qualcuno per gli allestimenti originali o grandiosi.
 
Padiglione Azerbaijan
 

 

Lo spazio “Azerbaijan – Treasure of Biodiversity”  – dall’aspetto futuristico composto da tre sfere incastrate fra loro – “riproduce l’unicità del patrimonio naturale e culturale di questo territorio, da sempre ponte fra Nord e Sud, Est e Ovest del mondo”. Nel padiglione dell’Azerbaijan potrete effettuare un test che vi permetterà di partecipare all’estrazione di un viaggio a Baku quindi dopo aver scoperto il fascino di questo paese ai più sconosciuto non dimenticate di tentare la survey, potreste essere voi i fortunati. Una curiosità: oggi giovedì 9 luglio è l’Azerbaijan National Day!

 
Padiglione Francia
 

 
La struttura del Padiglione Francia è stata pensata ispirandosi all’archetipo del mercato coperto (les halles) e realizzato completamente in legno francese proveniente da Jura. Una volta all’interno ci si ritrova in un paesaggio sotto-sopra, “il giardino agricolo della diversità francese, che non può non colpire il visitatore. Ma questo padiglione non è sola apparenza: ispirato al concetto “low-tech” può essere interamente smontato, e ri-montato! Inoltre, grazie alla sua forma non ha bisogno di condizionatori in quanto sfrutta le correnti d’aria garantite dai lucernari. Se siete già curiosi potete preparare la vostra visita al padiglione con questa app
 
Padiglione Svizzera
 
Questo padiglione dall’esterno potrà sembrare anche piuttosto anonimo, rispetto all’estro di tante altre strutture, ma è forse quello che ha messo in gioco il concetto più interessante: all’interno della torre (visitabile con un biglietto che potete prenotare anche online) sono stoccate quattro risorse: caffè, sale, mele e acqua che sono a disposizione gratuitamente per il pubblico che visita la torre. In teoria la quantità presente nelle torri dovrebbe essere sufficiente per durare sino alla fine di EXPO ad ottobre. Ma le persone riusciranno a non essere prese dall’ingordigia sapendo di poter prendere questi prodotti gratuitamente? Si tratta di un vero e proprio esperimento sociologico!
 
Padiglione Malesia
 

 
Il padiglione della Malesia non solo ha un’aspetto davvero originale (è composto di quattro strutture a forma di seme della foresta pluviale) ma ben rappresenta anche con i suoi contenuti questo paese che fa parte delle 17 aree “megadiverse” del pianeta terra in quanto è senza mezzi termini un paradiso della biodiversità. Questo appellativo gli è dato dalla sua “ricca eredità culturale, l’alta qualità dei suoi cibi hall e il programma dell’Agricoltura National Key Economic Area”.
 
Padiglione Italia
 
Poteva mancare nella lista il padiglione dedicato alle bellezze e alle bontà italiane? Spesso scopriamo di conoscere molto poco il nostro paese, e questa è una buona occasione di iniziare la scoperta!

 

0 Comments

Leave a reply

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account