Buon lunedì ragazzi! Sono online i nuovi temi della diciassettesima settimana di concorso: vediamo insieme cosa ci propongono i nostri blogger!

 

Gianna Fregonara vi parla di un tema di attualità di cui avrete certamente letto nei giornali la scorsa settimana: il conflitto in Ucraina, paese ai confini dell’Europa, dilaniato dalla guerra civile. La Cancelliera tedesca Angela Merkel e il Presidente della Repubblica francese François Hollande hanno deciso di prendere l’iniziativa e di sedersi insieme a Vladimir Putin, Presidente della Federazione Russa, per porre fine a questa terribile situazione.

 

Ecco dunque che proprio in relazione a queste vicende, la Fregonara vi chiede di scrivere un articolo, come dei veri giornalisti. Mi raccomando: non un tema, ma proprio un articolo! Documentatevi, vagliate le diverse fonti, siate critici ma anche obiettivi!

 

 

 

Massimo Esposti per introdurvi il tema della settimana ha scelto di mostrarvi le immagini di uno dei film della saga di Fantozzi, relative alla celebre Coppa Cobram, l’esasperazione per eccellenza del concetto di gara e competizione.

 

Come giustamente ci fa notare il giornalista, oggi viviamo in un mondo altamente competitivo, in cui siamo costantemente stimolati e spinti a primeggiare sulle altre persone. Forse sarebbe meglio abituarsi a capire che nella vita si può anche subire una sconfitta e che l’ambizione personale non può essere sempre e solo quella della vittoria assoluta.

 

Dobbiamo avere, infatti, grande spirito critico per sapere quali sono i nostri limiti e dove possiamo arrivare, o comunque per capire che la vera forza della competizione sta nel farlo con armi pari rispetto a quelle dell’avversario e, soprattutto, con la consapevolezza giusta. Ecco, dunque, la domanda di Esposti per questa settimana: ma davvero bisogna sempre vincere? 

 

 

 

Paolo Giacomin ci parla di innovazione e di quanto il progresso tecnologico ci abbia portato, oggi, a delle scoperte e all’utilizzo di soluzioni che appena 5 anni fa non saremmo stati nemmeno in grado di immaginarci.  Come ad esempio, il caso delle stampanti 3D, capaci si “stampare”, o meglio produrre, oggetti in tre dimensioni in tempi molto rapidi, tra cui anche il cibo!

 

Voi ragazzi cosa ne pensate? Quale innovazione tecnologica vi ha cambiato la vita e quale potrà cambiarvela in futuro?

 

0 Comments

Leave a reply

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account