Legge di bilancio

Oggi Nicola Saldutti, giornalista del Corriere della Sera vi parla della legge di bilancio. Secondo voi quali sono le priorità di uno stato? Quale spesa non può mancare nei confronti dei cittadini?

Le conseguenze delle guerre sui mercati finanziari

Questa settimana, il giornalista Luca Tremolada, parla dell’attacco di Hamas allo Stato di Israele, un nuovo fronte di guerra in occidente dopo quello ucraino. Una tragedia, l’ennesima. Ma come stanno reagendo i mercati finanziari. Come si muovono i capitali quando l’umanità impazzisce ed entra in conflitto?

Incidenti sul lavoro

Francesco Marinari, blogger di Quotidiano Nazionale, vi parla oggi delle cosiddette “morti bianche”, ovvero gli incidenti sul lavoro, una piaga che ancora oggi affligge il nostro paese. Fateci sapere la vostra!

1 Comment
  1. Calvino 4 mesi ago

    Nel corso dell’anno 2023, in Italia all’ INAIL (Istituto Nazionale Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro) sono state presentate 383.000 denunce, di cui 657 fatali. Questi dati mettono in luce un problema persistente per il quale sembra che non si possa ancora trovare una soluzione efficace.
    Uno degli episodi più recenti e scioccanti è avvenuto il 14 ottobre 2023, quando un custode di 76 anni, impegnato in un cantiere stradale in Toscana, è stato tragicamente travolto da un’auto sull’autostrada 12. Questo tragico evento è solo uno dei tanti casi che si verificano in Italia ogni anno.
    Le cause di questi incidenti sono varie e spesso coinvolgono fattori come la scarsa manutenzione di attrezzi e ambienti di lavoro e l’assenza di una formazione adeguata, da cui spesso deriva il mancato rispetto delle normative di sicurezza, indispensabili nei settori ad alto rischio come l’edilizia, nel quale lavorano la maggior parte delle vittime coinvolte in questo tipo di incidenti.
    I sindacati e i lavoratori hanno sollevato ripetutamente l’allarme sulla necessità di adottare misure più efficaci per garantire la sicurezza sul posto di lavoro: sono state avanzate proposte come l’aumento delle ispezioni, l’introduzione di tecnologie più recenti e sicure e l’implementazione di programmi di formazione più approfonditi.
    La sensibilizzazione e l’educazione sono infatti fondamentali per cambiare la cultura attorno alla sicurezza sul lavoro. È essenziale che ogni lavoratore comprenda l’importanza delle procedure di sicurezza e segnali immediatamente eventuali situazioni pericolose.
    Tuttavia, da quanto ci riferiscono i dati, sembra che la strada verso una risoluzione completa sia ancora lunga.
    In conclusione, gli incidenti sul lavoro rappresentano un problema serio e urgente che richiede l’attenzione di tutti. È fondamentale unire gli sforzi di datori di lavoro, lavoratori, sindacati e governo per porre fine a questo triste problema e garantire che ogni lavoratore possa tornare ogni giorno a casa sano e salvo.

Leave a reply

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account