Il Pakistan non è un paese per donne, parafrasando il titolo di un noto film Holliwoodiano: esse devono spesso subire violenze domestiche, matrimoni precoci e sono considerate cittadine di seconda classe.
 
L’attivista e cantante pakistano Aaron Haroon Rashid ha ideato e prodotto un cartone animato basato sulle avventure di una nuova eroina in grado di ridare coraggio alle donne del suo paese: Jiya -combatte nella città immaginaria di Halwapur i crimini contro le donne con una speciale tipologia di arte marziale, il “Takht Kabaddi”, una disciplina utilizza i libri e le penne. Jiya è una “burka avenger” ed è la prima eroina donna nell’immaginario pakistano. Nulla di stupefacente dato che nella vita reale è un’insegnante!
 
Gli acerrimi nemici di Jiya sono politici corrotti e mercenari maschilisti che tentano di chiudere le scuole femminili.
 

 

 

 
Questa eroina immaginaria non vi ricorda la realissima Malala di cui vi abbiamo parlato l’anno scorso?
 
La serie è stata premiata con l’International Gender Equity Prize e l’Asian Media Award ed è la prima serie in 3D completamente realizzata in Pakistan. E’ già stata esportata in Afghanistan e presto anche in india in quattro lingue: Hindi, Inglese, Tamil e Telegu.

 

0 Comments

Leave a reply

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account