Presto o tardi molti giovani sviluppano il desiderio di fare qualcosa di folle e bellissimo, per esempio un coast-to-coast sulle orme del Jack Kerouac di “Sulla Strada”.
 
Atlas Obscura, un noto sito dedicato al viaggio, ha pensato di raccogliere in una precisa mappa le indicazioni per seguire le orme dei road trip raccontati dai più grandi scrittori.
 

 
Potrete ripercorrere i passi del Mark Twain  del suo romanzo “Roughing it” (In cerca di guai). Una traversata del west piena di racconti divertenti e dissacranti. Con la mappa prete seguire il viaggio percorso attraverso il Nevada in diligenza in compagina di pistoleri, mormoni, e indiani durante il periodo della febbre dell’oro.
 
Non vedete l’ora di seguire le orme del libro cult “Zen and the Art of Motorcycle Maintenance” (Lo Zen e l’arte della manutenzione della motocicletta) di Robert Pirsig? Il libro parla di un viaggio dell’autore/protagonista,  tra il reale e il metaforico, che accompagnato dal figlio attraversa in motocicletta gli Stati Uniti dal Minnesota alla California. Ad essere svelate lentamente durante la narrazione sono le teorie e la storia della vita del protagonista.
 
“Blue Highways: A Journey into America” (Strade Blu) di William Least Heat Moon è un vero e proprio viaggio sulle strade secondarie degli stati uniti che sulle vecchie mappe erano contrassegnate proprio in questo colore, per distinguerle da quelle principali colorate di rosso. Anche questo è un racconto autobiografico e se lo seguirete, chissà, potreste incontrare anche voi i personaggi della provincia americana descritti da William Least Heat Moon. La mappa è a vostra disposizione ora!
 
Potevamo dimenticare il viaggio più conosciuto della letteratura assieme a Il Milione di Marco Polo? Stiamo parlando di “On the Road” (Sulla strada) di Jack Kerouac ovvero il libro manifesto della beat generation americana che racconta dei viaggi fatti dall’autore (sotto il nome del giovane newyorchese Sal Paradise) tra il 1947 e il 1950 in compagnia dell’amico Neal Cassady (rappresentato nel libro dal deus ex machina Dean Moriarty). La vita per i giovani della beat generation, impegnati a negare tutte le certezze delle proprie famiglie borghesi, è fuga e si svolge sul ritmo della neo-nata musica jazz.
 
La letteratura è una vera e propria ragnatela che congiunge luoghi lontani nei libri e nella nostra mente. Vedere questi viaggi concretizzarsi non è affascinante! Secondo voi, perché i romanzi di viaggio sono così spesso autobiografici?

 

0 Comments

Leave a reply

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account