Buon lunedì ragazzi,
ecco i temi scelti  dai tre giornalisti per la nuova settimana di concorso del quotidianoinclasse.it.

Orsola Riva, per il Corriere della Sera, vi parla di surriscaldamento globale. 

Le temperature eccezionalmente calde del mese di febbraio (sopra i 20 gradi a Milano e Roma: più caldo che al Cairo) sono dipese principalmente dall’anticiclone ma quando queste anomalie si moltiplicano è inevitabile pensare al surriscaldamento globale. Negli ultimi tempi gli studenti di tutto il mondo si sanno mobilitando per il clima: come Greta, l’attivista svedese di 16 anni che è stata ricevuta dal presidente della Commissione europea Juncker. E voi cosa siete disposti a fare per il vostro Pianeta?

Luca Tremolada, per il Sole 24 Ore, vi parla di indici economici. 

Gli indici in economia nascono per misurare i comportamenti, le tendenze, quello che le persone fanno e, attraverso i sondaggi, quello che le persone desiderano fare. Sono uno strumento importante che in democrazia viene utilizzato per misurarci e per capire come stanno andando le cose. Non sempre sono perfetti e andrebbero studiati con attenzione perché molte scelte politiche vengono fatte in considerazione degli indici economici. Ce ne sono di tantissimi tipi: l’indice che misura la felicità, gli indici che misurano il “sentiment” degli utenti sui social network e tanti altri.

Il giornalista vi chiede qual è l’indice che manca e che vorreste vedere su giornale o alla Tv? Qual è l’indicatore nuovo per misurare qualcosa che non è stato ancora misurato e che a voi sta particolarmente a cuore? Decidetelo voi!

Anche Marcella Cocchi, per il Quotidiano Nazionale, vi parla di ambiente e, nello specifico di onda green. 

La giornalista parte dalla storia di Greta l’attivista svedese che ogni venerdì salta la scuola per manifestare e sensibilizzare le istituzioni sulla salvaguardia dell’ambiente, dando vita a un vero e proprio movimento “green” tra i più giovani. Anche in Italia ci sono state in questo periodo delle manifestazioni a cui hanno partecipato adulti, ragazzi e anche giovanissimi. Il problema del surriscaldamento globale sta coinvolgendo e influenzando anche il trend politico in molti paesi d’Europa. Lo testimoniano i risultati positivi raggiunti da molti partiti verdi, come per esempio nel corso dell’elezioni in Germania, in Olanda, in Lussemburgo, in Belgio e in Olanda. Cosa ne pensate di questi movimenti?

Non ci resta che augurarvi buona settimana e buon lavoro!

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account