E’ una delle grandi novità del girone di ritorno e sta infiammando studenti e docenti! Cosa? Ma l’Open dei Poeti, la sfida a colpi di versi: il campionato tra alcuni tra i più grandi letterati della nostra storia, che si sfidano in un duello in cui gli studenti votano e commentano, citando i versi del Poeta preferito!

La scorsa settimana abbiamo visto Leopardi andare oltre la siepe e sconfiggere, in un duello durato sette ore matte e disperatissime, un grande Alfieri. Il giorno seguente è stato il turno di Foscolo-Marinetti: solo un secolo li ha divisi, ma in mezzo rivoluzioni e invenzioni che hanno cambiato le nostre vite! Il silenzio di Foscolo ha avuto la meglio sul rumore futurista di Marinetti. Infine un vero e proprio derby del ‘500, una sfida epica in cui a combattere erano diverse concezioni di fede, eroi e destino: l’Ariosto contro il Tasso.
L’ha spuntata, dopo un duello medievale pieno di colpi di scena, voti e commenti degli studenti, Ludovico Ariosto.

Ora ci rituffiamo nel ‘900, e lo facciamo con un’altra sfida memorabile: lo chiameremo il derby del Decadentismo.
Pascoli contro D’Annunzio: due modi diversi di affrontare la stessa epoca.
Un silenzio intimo, raccolto, ansioso da un lato; una solitudine piena di orgoglio, esaltazione, eccezionalità dall’altro.
Il fanciullino contro l’eroe-centauro!

Chi vincerà? Vota e cita un verso del tuo poeta preferito!
La sfida è iniziata e termina stasera a mezzanotte!

0
Commenti
  1. Sara 7 anni ago

    Infinitamente Pascoli!

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account